Bussola

Separazione di cause

03 Dicembre 2019 |

Sommario

Inquadramento | Cumulo soggettivo (art. 103 c.p.c.) | Cumulo oggettivo (art. 104 c.p.c.) | Procedimenti relativi a cause connesse (artt. 31 ss., 40 e 274 c.p.c.) | Separazione delle cause riunite | Segue. Cause di sospensione o di interruzione del giudizio relative a parte delle domande cumulate | Segue. Forma dei provvedimenti | Segue. Mancanza di formale provvedimento di separazione delle cause in sede decisoria | Segue. Natura dei provvedimenti di separazione delle cause | Segue. Modificabilità e/o revocabilità dei provvedimenti di separazione delle cause | Segue. Mancata od erronea separazione | Segue. Sentenza pronunciata dopo la separazione | Separazione ex lege. Eccezione di compensazione | Separazione ex lege. Causa riconvenzionale | Art. 281-nonies c.p.c. | Art. 702-ter c.p.c. | Art. 840-sexiesdecies c.p.c. | Fasi di gravame |

 

Gli artt. 103 e 104 c.p.c. prevedono, rispettivamente, ipotesi in cui è reso possibile che in uno stesso processo venga introdotta una pluralità di azioni fra loro distinte ed anche con parti diverse ma connesse per il titolo o per l'oggetto o la cui decisione dipenda dalla risoluzione di identiche questioni (cumulo soggettivo) e ipotesi in cui più domande, «anche non altrimenti connesse», siano proposte nello stesso processo contro la stessa parte (cumulo oggettivo). L'art. 274 c.p.c. prevede la possibilità di riunione nello stesso processo di più cause connesse (artt. 31 ss. e 40 c.p.c.). In tutte tali ipotesi, e in altre ancora, è possibile che le cause riunite vengano separate, o nella fase istruttoria o nella fase decisoria, sia ad istanza di parte che per iniziativa del giudice. A seguire, tutte le disposizioni del codice di procedura civile verranno citate con la sola indicazione numerica.

Leggi dopo