Bussola

Scrittura privata

04 Maggio 2016 |

Sommario

Inquadramento | Efficacia probatoria della scrittura privata | Efficacia probatoria della scrittura privata con sottoscrizione autenticata | Data della scrittura privata nei confronti dei terzi | Le scritture prive di sottoscrizione | Telegramma | Carte e registri domestici | Annotazioni sul documento | Casistica |

 

In assenza di una definizione normativa della scrittura privata, viene qualificata come tale ogni documento scritto la cui formazione sia espressione dell'autonomia privata e che non risalga all'esercizio di una pubblica funzione certificativa. Elemento essenziale della scrittura privata è la sottoscrizione, obbligatoriamente autografa, del soggetto che si assume la paternità del contenuto del documento. La data del documento, invece, non è contemplata dalla legge, se non in casi tassativi, quale condizione essenziale di validità e di efficacia del documento, ed infatti in caso di mancata apposizione è possibile dare prova della stessa con qualsiasi mezzo. L'efficacia probatoria della scrittura privata è disciplinata dal legislatore in modo diverso a seconda che si faccia riferimento al contenuto intrinseco od estrinseco del documento. Al contenuto intrinseco della scrittura non viene riconosciuta efficacia di prova legale, ossia la capacità di vincolare il giudice, che rimane libero di valutare il risultato probatorio secondo il suo convincimento. Invece, con riferimento al contenuto estrinseco, ovvero alla provenienza delle dichiarazioni da colui che ha sottoscritto il documento, l'art. 2702 c.c. dispone l'efficacia di piena prova legale fino a querela di falso per il caso i...

Leggi dopo