Bussola

Ricorso per cassazione

Sommario

Inquadramento | Provvedimenti impugnabili | I motivi di ricorso in generale | Motivi concernenti la giurisdizione | Motivi concernenti la competenza | Motivi concernenti l violazione di legge | Giudizio di diritto e giudizio di fatto | Norme di diritto | Come si denuncia la violazione di legge | Motivi concernenti la nullità della sentenza o del procedimento | Motivi concernenti il vizio di motivazione | Caratteri del vizio di motivazione | Riferimenti |

 

Per intendere la conformazione del giudizio di cassazione occorre muovere dall'art. 65 r.d. n. 12/1941 (ordinamento giudiziario), il quale definisce la Corte di cassazione «organo supremo della giustizia», cui è affidato il compito di assicurare «l'esatta osservanza e l'uniforme interpretazione della legge, l'unità del diritto oggettivo nazionale, il rispetto dei limiti delle diverse giurisdizioni»; la Corte inoltre «regola i conflitti di competenza e di attribuzioni, ed adempie gli altri compiti ad essa conferiti dalla legge». Attraverso la menzione dell'esatta osservanza e dell'uniforme interpretazione è descritta la articolata caratterizzante funzione della Corte di cassazione, ossia la funzione nomofilattica, la quale si realizza sia garantendo l'attuazione della legge nel caso concreto (esatta osservanza), sia uniformando ove necessario gli indirizzi interpretativi delle norme (uniforme interpretazione) e, di qui, gli orientamenti della giurisprudenza. Il che si traduce in «uguaglianza di trattamento dei cittadini di fronte alla legge, sicché la nomofilachia è diretta espressione di un principio cardine della Costituzione, l'art. 3» (Cass. pen., sez. III, 23 febbraio 1994, Lops, in Riv. pen., 1995, 457), secondo una direttrice che è alimentata dal valore della certezza de...

Leggi dopo