Bussola

Provvisionale

Sommario

Inquadramento | I presupposti per la concessione della provvisionale. Lo stato di bisogno | L'accertamento dei gravi elementi di responsabilità | Ammontare della provvsisionale | Natura e regime del provvedimento | Riferimenti |

 

L'art. 147 Cod. Ass. stabilisce come nel giudizio di primo grado, sia esso civile o penale, gli aventi diritto al risarcimento che in conseguenza del sinistro vengano a trovarsi in stato di bisogno, possano chiedere che sia loro assegnata una somma di danaro da imputarsi alla liquidazione definitiva del danno. In una percentuale minore, possono peraltro, in forza dell'art. 5 l. n. 102/2006, ottenere la provvisionale anche i danneggiati (o i loro eredi o prossimi congiunti) che non si trovino in stato di bisogno. Il legislatore, dunque, ha introdotto un nuovo tipo di ordinanza anticipatoria di condanna, a cognizione sommaria, non cautelare, immediatamente dotata di efficacia esecutiva, arricchendo così il già ricco di rimedi interinali messi a disposizione dall'ordinamento per cercare di attenuare i devastanti effetti dell'irragionevole durata dei processi civili (Trib. Varese, sez. I, 1° febbraio 2012). Per la concessione della provvisionale devono tuttavia sussistere gravi elementi di responsabilità a carico del conducente del veicolo, che non ricorrono se l'istante non è in grado di superare la presunzione di cui all'art. 2054, comma 2, c.c.(Trib. Torino, sez. IV, 5 ottobre 2006). Controversa si è rivelata, tradizionalmente l'applicabilità delle norme sul procedimento cautel...

Leggi dopo