Bussola

Procedimento di convalida di licenza e sfratto

22 Dicembre 2016 |

Sommario

Inquadramento | Introduzione del procedimento | Udienza e provvedimenti del giudice | Il proseguo del giudizio | Riferimenti |

 

Il libro IV, titolo I, capo II del codice di procedura civile disciplina uno speciale procedimento, detto per convalida, a tutela del locatore di immobili. Il procedimento si applica anche al contratto di affitto e al caso, previsto dall'art. 659 c.p.c., che il godimento di un immobile sia stato pattuito come corrispettivo, anche solo parziale, di una prestazione d'opera. Il procedimento per convalida non può riguardare l'ipotesi di locazione di beni mobili. Infatti, l'art. 659 c.p.c. contiene un espresso riferimento agli immobili; inoltre, l'uso dei termini licenza e sfratto rimanda linguisticamente al concetto del bene immobile; infine, l'iter processuale si conclude con un provvedimento con cui si ordina il rilascio, che, alla stregua degli artt. 605 e 608 c.p.c., riguarda esclusivamente beni immobili. Il procedimento di cui si tratta, per la sua natura speciale, può essere adoperato solo nei casi espressamente previsti dal legislatore, e dunque non da chi intenda far valere un diritto reale o miri a ottenere il rilascio di un bene goduto da altri senza titolo. Benché nell'art. 657 c.p.c. si faccia espresso riferimento ai rapporti agrari, è dubbio se il procedimento per convalida possa essere adoperato per ottenere il rilascio del fondo dato in affitto, in quanto l'art.11 d...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento