Bussola

Pignoramento di quote sociali

Sommario

Inquadramento | La natura giuridica della quota di s.r.l. | L'espropriazione della quota di s.r.l. nel regime anteriore al d. lgs. n. 6/2003 | Il pignoramento di partecipazioni nell'attuale quadro normativo | L'attuazione del pignoramento di quote di S.r.l. | Profili pratici della vigente modalità di attuazione del pignoramento di partecipazioni | Il conflitto tra creditore pignorante ed avente causa dall'esecutato | Riferimenti |

 

Al fine di colmare le lacune della previgente disciplina, il d.lgs. n. 6/2003 ha regolato in modo più analitico rispetto al passato l'espropriazione della quota di s.r.l. o, per adoperare la scelta lessicale fatta propria dalla riforma del diritto societario e tesa ad accentuare il carattere personalistico proprio di tale tipo di società, l'espropriazione della partecipazione nella società a responsabilità limitata. La non del tutto precisa tecnica redazionale dell'art. 2471 c.c. e le tradizionali difficoltà emerse nell'individuazione della natura giuridica della quota comportano tuttavia la permanenza, anche nell'attuale quadro normativo, di incertezze in ordine alle concrete modalità di espropriazione della quota di s.r.l.. Basti pensare, a mero titolo esemplificativo, alle questioni relative alle modalità di perfezionamento del vincolo, all'efficacia della trascrizione del pignoramento nel registro delle imprese, ai poteri del custode delle quote, alla posizione della società nella procedura, alla assegnabilità della quota.

Leggi dopo