Bussola

Opposizione agli atti esecutivi

Sommario

Inquadramento | Il termine | La distinzione tra opposizione all'esecuzione e opposizione agli atti esecutivi | La diversa funzione del rimedio di cui all'art. 487 c.p.c. | L'opposizione anteriore all'inizio dell'esecuzione: l'irregolarità formale del titolo esecutivo e del precetto | L'opposizione successiva all'inizio dell'esecuzione: i singoli atti esecutivi | La nullità degli atti esecutivi: il rapporto fra l'art. 617 c.p.c. e l'art. 2929 c.c. | La legittimazione ad agire | L'interesse ad agire | Il procedimento e la competenza | La pronuncia | I provvedimenti provvisori | L'impugnazione | La materia di lavoro: opposizione all'esecuzione e agli atti esecutivi | Il rito | Riferimenti |

 

Recita l'art. 617 c.p.c. che l'opposizione agli atti esecutivi, può essere utilizzata per far valere vizi attinenti: - alla regolarità formale del titolo esecutivo e del precetto; - alla notificazione del titolo esecutivo e del precetto; - ai singoli atti esecutivi. Si tratta di una parentesi di cognizione nell'ambito di un processo esecutivo, avente un oggetto prettamente processuale: l'annullamento di un atto del processo esecutivo sulla base dell'allegazione di un suo vizio (Cass. civ., sez. III, 22 febbraio 1995, n. 1954). È un rimedio di carattere generale ed attiene alla regolarità formale degli atti del processo esecutivo, in senso ampio: così si può riferire all'invalidità, all'inopportunità o alla incongruenza dei singoli atti esecutivi. La particolare natura di questa opposizione esclude che i provvedimenti che ne derivano possano ritenersi sottoposti al (diverso) regime delle impugnazioni previsto, per le sentenze, dall'art. 323 c.p.c. ed esclude, altresì, che possa legittimamente parlarsi di definitività dell'atto giurisdizionale, condizione necessaria affinché un provvedimento decisorio possa essere impugnato con il ricorso straordinario per cassazione ex art. 111 Cost. (Cass. civ., sez. I, 2 giugno 1994, n. 5352; Cass. civ., sez. III, ord., 19 febbraio 2003, n. ...

Leggi dopo