Bussola

Fascicolo dell’esecuzione

02 Novembre 2017 |

Sommario

Inquadramento | L’incidenza del processo civile telematico sul fascicolo dell’esecuzione | Peculiarità del titolo esecutivo | Conclusioni |

 

Al fine di meglio comprendere la modalità di formazione del fascicolo dell’esecuzione, è necessario contestualizzare la disposizione prevista dall’art. 488 c.p.c. nell’ambito delle disposizioni codicistiche dettate con riguardo agli specifici mezzi di espropriazione ed è inoltre necessario tenere conto dell’articolato iter legislativo che ha gradatamente condotto alla digitalizzazione del fascicolo dell’esecuzione. E così, trattando del fascicolo dell’esecuzione, non può prescindersi dal riferimento alle specifiche disposizioni dettate con riferimento a ciascun mezzo di espropriazione (si vedano, quindi, l’art. 518 c.p.c. per l’espropriazione diretta mobiliare; l’art. 543 c.p.c. per l’espropriazione presso terzi; gli artt. 555-557 c.p.c. per l’espropriazione immobiliare); disposizioni che, peraltro, sono state oggetto di significative modifiche per effetto del d.l. n. 132/2014, convertito in l. n. 162/2014, e devono inoltre tener conto della progressiva digitalizzazione del processo civile e della documentazione relativa allo stesso. In particolare, prima delle modifiche introdotte per effetto del menzionato d.l. n. 132/2014, veniva previsto dalle citate disposizioni relative agli specifici mezzi di espropriazione che fosse l’ufficiale giudiziario a depositare presso la cancel...

Leggi dopo