Bussola

Decreto ingiuntivo (esecuzione provvisoria del)

10 Maggio 2016 |

Sommario

Inquadramento | Esecutività inaudita altera parte | Presupposti della provvisoria esecuzione inaudita altera parte | Presupposti oggettivi | Presupposti soggettivi | Provvisoria esecuzione in corso di causa | Opposizione fondata su prova scritta | Opposizione di pronta soluzione | Riferimenti |

 

L'esecutività del decreto ingiuntivo è provvisoria quando il relativo titolo non è ancora stabilizzato. In realtà ad essere provvisorio è il titolo da eseguire, per cui appare più appropriata la definizione di esecutorietà provvisoria. E tanto anche perché la provvisorietà è concetto estraneo all'esecuzione, la quale ontologicamente è sempre definitiva, salvo che non sia dichiarata come invalidamente compiuta, in quanto basata su un titolo esecutivo non confermato. L'esecutività provvisoria anticipa gli effetti della sentenza che rigetti l'opposizione proponibile o proposta ovvero anticipa gli effetti del decreto ingiuntivo che divenga definitivo per carenza di opposizione nel termine di legge. Ciò può accadere in due ipotesi. Nel primo caso, già in sede di rilascio, il provvedimento monitorio può essere munito della clausola di provvisoria esecutorietà, in ordine alle fattispecie delineate dall'art. 642 c.p.c. In presenza dei relativi presupposti, il decreto ingiuntivo è dichiarato provvisoriamente esecutivo già al momento della genesi; in questa fattispecie vi è ontologica coincidenza tra il provvedimento dichiarato esecutivo e il provvedimento che dichiara l'esecutorietà e la discriminazione tra esecutività ed esecutorietà è alquanto sfumata. Nondimeno, il titolo non è anco...

Leggi dopo