Bussola

Decreto cautelare

Sommario

Inquadramento | Presupposti per la pronuncia del decreto cautelare | Rigetto del ricorso cautelare con decreto | Assunzione di sommarie informazioni | Instaurazione del contraddittorio nei confronti del resistente | Riferimenti |

 

Ai sensi dell'art. 669-sexies, comma 2, c.p.c., quando la convocazione della controparte potrebbe pregiudicare l'attuazione del provvedimento il giudice provvede, assunte sommarie informazioni, sull'istanza cautelare con decreto inaudita altera parte. In questo caso il procedimento è a contraddittorio differito poiché con lo stesso decreto con il quale è concessa la misura il giudice deve fissare l'udienza di comparizione delle parti dinanzi a sé entro un termine non superiore a quindici giorni, assegnando all'istante un termine perentorio non superiore a otto giorni per la notifica del ricorso e del decreto. Tale udienza è destinata, invero, alla conferma, revoca o modifica della misura già concessa con decreto nel contraddittorio con l'altra parte. Soltanto eccezionalmente è quindi ammesso il modello a contraddittorio necessario differito già previsto, prima dell'emanazione della legge 26 novembre 1990, n. 353, dagli abrogati artt. 690, 702 e 703, comma 3, c.p.c., per le azioni possessorie, quasi-possessorie e per il provvedimento di urgenza.

Leggi dopo