Bussola

Compensazione (eccezione di)

Sommario

Inquadramento | Compensazione legale, giudiziale e volontaria | Disciplina processuale dell'eccezione di compensazione | I poteri del giudice e le deroghe alla competenza | Riferimenti |

 

La compensazione è un modo di estinzione delle obbligazioni diverse dall'adempimento  e consiste nella elisione di due reciproche obbligazioni fino al limite della loro concorrenza. Si realizza quando due soggetti sono obbligati, l'uno verso l'altro, in virtù di contrapposte ragioni di credito aventi ad oggetto somme di denaro o cose fungibili dello stesso genere (art.1241 c.c.). L'art.35 c.p.c si occupa della compensazione  sotto il profilo della modificazione della  competenza nel caso in cui il controcredito opposto  superi  i limiti di competenza del giudice adìto. Il nostro ordinamento prevede tre tipi di compensazione che si differenziano quanto a presupposti e modalità operative: compensazione legale compensazione giudiziale composizione volontaria    

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento