Bussola

Cassazione senza rinvio

20 Dicembre 2015 |

Sommario

Inquadramento | Ambito di applicabilità | Difetto assoluto di giurisdizione | Improponibilità della causa | Improseguibilità del processo |

 

L'art. 382 c.p.c., rubricato «Decisione delle questioni di giurisdizione e di competenza» si divide in due parti strutturali che si distinguono per il differente segno della pronuncia. Nelle ipotesi previste dai primi due commi, ossia la decisione della questione di giurisdizione con la relativa statuizione, e la cassazione per violazione delle norme sulla competenza, il precedente della Corte è di natura vincolante, anche in caso di successiva estinzione del processo, e non già, ai sensi della disciplina generale, meramente persuasivo, atteso che la Corte determina, quando occorre, il giudice competente e che questa determinazione è definitiva e vincolante. Diversamente, la previsione del terzo comma della norma regola l'ipotesi della cassazione senza rinvio qualora il giudice di cui si impugna il provvedimento e ogni altro giudice difettino di giurisdizione, così come qualora la Corte ritenga che la causa non poteva essere proposta né il processo proseguito. Si tratta di fattispecie che sono sostanzialmente accomunate dalla chiusura in rito del processo dato che non vi è alcuna possibilità, né alcuna necessità di un giudizio di merito ex novo ovvero della rinnovazione di quello originario a seguito della cassazione della sentenza.  A queste ipotesi va aggiunta quella ex art...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >