Bussola

Abuso del processo

22 Settembre 2017 |

Sommario

Inquadramento | Nozione di abuso del processo | L'abuso per inosservanza del dovere di lealtà e probità | La fattispecie problematica: il frazionamento del processo | L'evoluzione giurisprudenziale | Casi nei quali il frazionamento è consentito |

 

Il processo civile si risolve, nella sua essenziale funzione, in uno strumento che lo Stato pone a disposizione dei consociati per l'attuazione del diritto ed affinché essi stessi non provvedano a farsi giustizia da sé, con la violenza e il sopruso. In dottrina è ancora vivo l'insegnamento di chi autorevolmente ebbe ad affermare che il processo ha lo scopo di accertare, dichiarare e attuare il diritto di chi ha ragione. Anche dello strumento processuale può essere fatto un utilizzo distorto, se esso viene adoperato per finalità diverse da quelle che gli sono proprie. Esso può essere trasformato in un mezzo di vessazione o di compressione di diritti di libertà nella lotta politica, con risultati di sopraffazione che nulla hanno a che vedere con l'equa applicazione di una legge uguale per tutti. Si tratta, evidentemente, di forme di patologia del diritto eclatanti ed esecrabili, estranee al grado di civiltà che deve caratterizzare i tempi odierni. Ma forme di utilizzo distorto molto meno gravi e molto meno appariscenti possono essere attuate con modalità che non offendono valori collettivi essenziali e che, pure, sono da respingere perché tradiscono lo scopo del processo civile, di componimento degli interessi privati sotto la guida della legge. Queste forme possono essere ricom...

Leggi dopo