News

L’avvocato può chiedere al cliente un compenso superiore a quello liquidato in sentenza

05 Novembre 2018 |

Cass. civ.

Compensi degli avvocati
 

Il cliente è sempre obbligato a corrispondere gli onorari e i diritti all’avvocato ed al procuratore da lui nominati ed il relativo ammontare deve essere determinato dal giudice nei suoi specifici confronti a seguito di procedimento monitorio o dal procedimento previsto dagli artt. 28 e 29 l. n. 794/1942, senza essere vincolato alla pronuncia sulle spese da pare del giudice che ha definito la causa cui le stesse si riferiscono.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >