News

Diniego della protezione internazionale: espulsione solo all’esito del decorso del termine per l’impugnazione

 

Il verificarsi di una delle ipotesi, tra loro alternative, previste dall'art. 32 comma 4 del d.lgs. n. 25/2008 comporta l'obbligo del richiedente la protezione internazionale di lasciare il territorio nazionale soltanto dopo il decorso del termine previsto per l'impugnazione delle pronunce di rigetto, di manifesta infondatezza e di inammissibilità. È di conseguenza vietata l'espulsione sino alla scadenza del termine anzidetto.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >