Giurisprudenza commentata

Protezione internazionale: la procura speciale quale elemento indefettibile ai fini dell'esercizio dello ius postulandi

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

La questione esaminata dalla Suprema Corte nella pronuncia in esame è la seguente: ai fini dell'esercizio dello ius postulandi nel ricorso per cassazione, in particolare in materia di protezione internazionale e umanitaria, è sufficiente il conferimento di una procura contenente espressioni generiche come per «ogni e più ampia facoltà di legge, farsi rappresentare, assistere e sostituire, eleggere domicili, rinunziare alla comparizione delle parti, riassumere la causa, proseguirla» oppure è necessario il rilascio di un'apposita procura in relazione al peculiare grado di legittimità?

Leggi dopo