Giurisprudenza commentata

Gli effetti della notifica del pignoramento al terzo proprietario sulla prescrizione del diritto

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

La notifica del pignoramento al terzo proprietario determina non solo l'interruzione, ma anche la sospensione, ai sensi dell'art. 2945, secondo comma, c.c., del decorso della prescrizione del diritto anche nei confronti del debitore diretto, che è comunque parte del processo esecutivo. Tuttavia, affinché tale risultato si verifichi, è necessario che il debitore principale sia coinvolto nel processo esecutivo. Occorre, quindi, che almeno un atto del processo di espropriazione gli sia portato a conoscenza. Dunque, l'osservanza dell'art. 604, secondo comma, c.p.c. è condizione necessaria e sufficiente affinché l'azione esecutiva contro il terzo proprietario interrompa la prescrizione del diritto garantito e ne sospenda il decorso per tutta la durata del processo esecutivo anche nei confronti del debitore. In difetto delle relative comunicazioni, invece, il creditore non potrà invocare nei confronti del debitore l'efficacia interruttiva e sospensiva dell'azione espropriativa intrapresa contro il terzo proprietario.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >