Focus

Le preclusioni a carico dell'interveniente nel processo ordinario

Sommario

Il quadro normativo | Le soluzioni proposte | L'orientamento della Cassazione | Lo scrutinio della Corte Costituzionale | In conclusione | Guida all'approfondimento |

 

Nella giurisprudenza di legittimità si abilita il terzo interveniente a spiegare la domanda fino alla precisazione delle conclusioni ma, nel contempo, non si consente allo stesso di esercitare i poteri istruttori ove siano già maturate le preclusioni probatorie, giustificando tale soluzione in ragione del principio di autoresponsabilità del terzo, cui compete la scelta tra l'intervento e la promozione di un giudizio autonomo. Residuano tuttavia dubbi sulla ragionevolezza di tale scelta, laddove il terzo sia legittimato all'opposizione di terzo ai sensi dell'art. 404 c.p.c.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >