Focus

L'appello nel rito sommario di cognizione

Sommario

Il quadro normativo | I provvedimenti impugnabili | Il termine per proporre l'impugnazione | L'assenza del cd. “filtro in appello” | La citazione in appello | Ammissibilità di nuovi mezzi di prova e documenti |

 

Il mezzo di impugnazione previsto dall'art. 702-quater c.p.c., in tema di procedimento sommario di cognizione, ha natura di appello per cui la sua mancata proposizione comporta il passaggio in giudicato dell'ordinanza emessa ex art. 702-bis c.p.c., essendo un procedimento con pienezza sia di cognizione (come in primo grado) che di istruttoria (a differenza del primo grado, ove è semplificata), analogo a quello disciplinato dall'art. 345, comma 2, c.p.c.

Leggi dopo