Focus

Impugnabilità dell’estratto di ruolo nel processo tributario

Sommario

Inquadramento | La pronuncia delle Sezioni Unite n. 19704/2015 | La sentenza della Cassazione n. 13584/2017 | Considerazioni conclusive | Guida all’approfondimento |

 

La Corte di cassazione ha ribadito, con la pronuncia n. 13548/2017, l’orientamento per cui ogni atto che porti a conoscenza del contribuente una specifica pretesa tributaria è impugnabile avanti al giudice tributario, evidenziando come la facoltà di impugnazione sia retta dalle regole che presiedono al processo tributario di primo grado e, segnatamente, dal canone di tempestività di cui all’art. 21 del d.lgs. 31 dicembre 1992, n. 546, la cui sussistenza deve essere provata dallo stesso ricorrente (fattispecie di avvenuta impugnativa di atti conosciuti mediante estratto di ruolo).

Leggi dopo

Le Bussole correlate >