Focus

Il tentativo obbligatorio di conciliazione nelle controversie di risarcimento del danno da responsabilità medica

Sommario

Il tentativo obbligatorio di conciliazione ex art. 8 l. n. 24/2017 | Il procedimento di mediazione disciplinato dal d. lgs. n. 28/2010 | Rimedi alternativi: differenze | Guida all’approfondimento |

 

L'art. 8, l. n. 24/2017 (entrata in vigore il 1° aprile del 2017) impone alla parte che intenda agire per ottenere il risarcimento del danno derivante da responsabilità medica di esperire preventivamente un tentativo di conciliazione. La parte può scegliere tra due rimedi alternativi: la consulenza tecnica preventiva ex art. 696-bis c.p.c. o la mediazione civile di cui all'art. 5 d.lgs. n. 28/2010. La scelta dell'uno esclude la necessità dell'altro, ma l'opzione tra l'uno o l'altro non è priva di conseguenze, essendo diverse la durata dei procedimenti e le modalità di prosecuzione del giudizio nel caso in cui non si raggiunga un accordo.

Leggi dopo