Homepage

Giurisprudenza sovranazionale Giurisprudenza sovranazionale

Quali prove illecite possono ritenersi ammissibili in giudizio? La parola agli Stati contraenti

14 Dicembre 2018 | di Elena D'Alessandro

Corte EDU

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

L’ammissione in giudizio delle prove illecite secondo la Cedu

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Il rappresentante può costituirsi nel processo al posto del rappresentato già costituito personalmente?

14 Dicembre 2018 | di Redazione scientifica

Trib. Udine

Procura alle liti in generale

Il rappresentante non è titolare di una legittimazione escludente quella originaria del rappresentato, che conserva la legittimazione primaria sostanziale, per cui quest’ultimo...

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Offerta d’acquisto

13 Dicembre 2018 | di Pasqualina Farina

In forza del regime stabilito dagli artt. 503 e 569 c.p.c., la vendita forzata immobiliare segue le forme di cui agli artt. 571 -574 c.p.c.. Ad eccezione del debitore chiunque è ammesso ad offrire per acquistare l'immobile: così, dispone l'art. 571, comma 1, c.p.c. per la vendita senza incanto; mentre, in tema di vendita con incanto, il medesimo precetto è riportato nell'art. 579, comma 1, c.p.c..

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Prescrizione del recupero delle somme versate in esecuzione della sentenza riformata in appello

13 Dicembre 2018 | di Francesco Bartolini

Cass. civ.

Riforma della sentenza

Nella pronuncia in esame la Suprema Corte si è occupata di stabilire se, nel corso del giudizio di appello avverso la sentenza di condanna, sia consentita la proposizione della domanda di restituzione delle somme versate in esecuzione della pronuncia impugnata.

Leggi dopo
News News

Se l’ente pubblico non si avvale di un avvocato, ha diritto alla rifusione delle sole spese vive

13 Dicembre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Spese del giudizio

Nel caso in cui l’autorità amministrativa che ha emesso il provvedimento sanzionatorio stia in giudizio personalmente o avvalendosi di un funzionario appositamente delegato non può poi chiedere la condanna dell’opponente (e soccombente) al pagamento dei diritti di procuratore e degli onorari di avvocato.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

I rimedi esperibili nei confronti dell'accertamento sul credito nell'espropriazione presso terzi

12 Dicembre 2018 | di Giacinto Parisi

Cass. civ.

Espropriazione presso terzi

Con la sentenza in commento, la Cassazione ha esaminato i rimedi esperibili avverso l'ordinanza del giudice dell'esecuzione che accerta l'esistenza del credito pignorato ed, eventualmente, dispone l'assegnazione, nel contesto normativo successivo alla riforma introdotta dalla l. n. 228/2012.

Leggi dopo
Focus Focus

La tempestiva riattivazione del procedimento notificatorio

12 Dicembre 2018 | di Giovanni Chiappiniello


Rinnovazione della notificazione

Con la pronuncia n. 549/2018, la Corte di cassazione ha ribadito l'orientamento già enunciato dalle Sezioni Unite il 15 luglio 2016, con la pronuncia n. 14594, affermando che nel caso di esito negativo della notificazione per causa non imputabile al notificante, questi, per conservare gli effetti collegati alla richiesta originaria, deve riattivare il processo notificatorio con immediatezza e svolgere con tempestività gli atti necessari al suo completamento, ossia senza superare il limite di tempo pari alla metà dei termini indicati dall'art. 325 c.p.c., salvo circostanze eccezionali di cui sia data prova rigorosa.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Deposito di copia autentica, attestazione di conformità e timbro di congiunzione

11 Dicembre 2018 | di Nicola Gargano

Deposito di atti e documenti nel processo telematico

Se si deposita telematicamente la comunicazione della Cancelleria, ossia il messaggio PEC ricevuto in formato .msg contenente il provvedimento che viene impugnato, ciò assolve all'onere di deposito di copia autentica/originale del provvedimento impugnato? La suddetta comunicazione della Cancelleria può considerarsi equivalente all'originale oppure va stampato il messaggio PEC ed il provvedimento e poi va autenticato?

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

L'estinzione del giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo e la portata oggettiva del conseguente giudicato

11 Dicembre 2018 | di Giusi Ianni

Cass. civ.

Giudicato

Nella sentenza in commento i Giudici di legittimità prendono le mosse dal generale principio di diritto in forza del quale il giudicato sostanziale copre il dedotto e il deducibile in relazione al medesimo oggetto, per cui devono intendersi coperte da giudicato non solo le ragioni giuridiche e di fatto esercitate in giudizio, ma anche tutte le possibili questioni, proponibili in via di azione o eccezione, che, sebbene non dedotte specificamente, costituiscono precedenti logici, essenziali e necessari, della pronuncia.

Leggi dopo
Focus Focus

Le novità in tema di gratuito patrocinio del c.d. decreto sicurezza

10 Dicembre 2018 | di Massimo Vaccari


Compensi degli avvocati

L'art. 15 del c.d. "Decreto sicurezza" (d.l. n. 113/2018) ha introdotto l'art. 130-bis nel capo V del TUSG dedicato alla disciplina degli obblighi e diritti di difensori e consulenti di parte della parte ammessa al gratuito patrocinio nel processo civile.

Leggi dopo

Pagine