Homepage

Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Il reclamo ex art. 669-terdecies c.p.c. si iscrive a SICID?

16 Ottobre 2018 | di Giuseppe Lauropoli

Reclamo cautelare

Viene chiesto quali siano le modalità di iscrizione a ruolo del reclamo ex art. 669-terdecies c.p.c.. In particolare si vuole conoscere se tale reclamo debba essere iscritto sul Sicid (“Sistema Informativo Contenzioso Civile Distrettuale”).

Leggi dopo
News News

Nulla e non inesistente la notificazione all’avvocatura dello Stato presso PEC desunta dall’IPA e non dal Reginde

16 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notificazione a mezzo posta elettronica

Pur rilevando il vizio della notifica del decreto ingiuntivo ottenuto nei confronti del Ministero della giustizia in quanto effettuata presso l’indirizzo PEC dell’Avvocatura dello Stato risultante dell’IPA, la Suprema Corte precisa che si tratta di un’ipotesi di nullità sanabile per raggiungimento dello scopo.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Omesso deposito del fascicolo di parte e giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo

16 Ottobre 2018 | di Francesco Bartolini

Cass. civ.

Fascicolo di parte

La questione formulata con il ricorso ha riguardato le conseguenze del mancato deposito del fascicolo di parte in vista del momento in cui esso deve venire utilizzato dal giudice per la decisione della causa, una volta esaurite le fasi preliminari e istruttorie e precisate le conclusioni.

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Difesa tecnica

15 Ottobre 2018 | di Giovanna Orlando

Il legislatore statuendo la necessità della difesa tecnica per i giudizi di principale importanza ha assicurato alle parti, che hanno la capacità di stare in giudizio ai sensi dell'art. 75 c.p.c., un adeguato sostegno difensivo che può essere fornito soltanto da un esperto e ciò al fine di assicurare un più efficace esercizio del diritto di difesa.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La nullità della sentenza per mancata integrazione del contraddittorio in caso di litisconsorzio necessario processuale

15 Ottobre 2018 | di Sergio Matteini Chiari

Cass. civ.

Contraddittorio

La Corte Suprema di cassazione si è occupata di stabilire se in sede di giudizio di legittimità possa/debba essere dichiarata la nullità della sentenza gravata emessa all'esito di giudizio in cui sia stato omesso di ordinare l'integrazione del contraddittorio e, in caso affermativo, se ciò possa essere disposto in tutte le ipotesi in cui si configuri litisconsorzio necessario oppure solo in alcune di tali ipotesi.

Leggi dopo
News News

Non si sana la preclusione con la proposizione di un secondo giudizio riunito al primo

15 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Preclusioni

Le decadenze processuali verificatesi nel giudizio di primo grado non possono essere aggirate dalla parte che vi sia incorsa mediante l’introduzione di un secondo giudizio che sia volto a superare le stesse decadenze. Perciò, operata la riunione delle due cause, ai sensi degli artt. 273 e 274 c.p.c., il giudice deve trattare soltanto la causa iniziata per prima, decidendo in base alle domande ed eccezioni ivi tempestivamente formulate e al materiale istruttorio in essa raccolto.

Leggi dopo
News News

Giudizio di cassazione: no alla revoca del gratuito patrocinio

12 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Cass. civ., sez. II, ord., 28 settembre 2018, n. 23578.pdf

Patrocinio a spese dello stato

Competente a provvedere sulla revoca dell’ammissione al patrocinio per il giudizio di cassazione è il giudice di rinvio, ovvero quello che ha pronunciato la sentenza passata in giudicato.

Leggi dopo
Giurisprudenza sovranazionale Giurisprudenza sovranazionale

Il termine previsto per l’esecuzione di un’ordinanza di sequestro conservativo è applicabile in altro Stato membro?

12 Ottobre 2018 | di Elena D'Alessandro

CGUE

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

L’art. 38 del reg. (CE) n. 44/2001 del Consiglio, del 22 dicembre 2000, concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale, dev’essere interpretato nel senso che esso non osta a che una normativa di uno Stato membro, che prevede l’applicazione di un termine...

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

La riforma della sentenza sull’an debeatur e l’effetto espansivo esterno del giudicato

12 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Trib. Roma

Effetti della riforma e della cassazione

Gli effetti del decreto ingiuntivo esecutivo posto a base di una procedura esecutiva di pignoramento presso terzi.

Leggi dopo
Focus Focus

La deontologia del mediatore

11 Ottobre 2018 | di Giampaolo Di Marco


Mediatore

In questo contributo, l'Autore tenta di ricostruire lo “statuto” deontologico del mediatore civile e commerciale, tanto nell'ottica del diritto attuale, quanto in una prospettiva evolutiva, sempre tenendo conto dell'ormai accentuata tendenza, consolidatasi soprattutto presso la giurisprudenza di merito, alla responsabilizzazione di tale figura, che sembra essersi già ritagliata una forte autonomia e singolarità nell'ambito degli operatori giuridici. Al centro della riflessione v'è la constatazione che i doveri etici del mediatore si alimentano di uno scambio costante fra le varie fonti normative e, in modo particolare, il d.lgs. 4 marzo 2010, n. 28, i regolamenti degli Organismi di Mediazione ed i Codici Deontologici delle categorie professionali a cui i mediatori appartengono.

Leggi dopo

Pagine