Homepage

News News

Notificazione del ricorso ad estinta società del gruppo Equitalia: decideranno le cd. "sezioni unite di sesta"

06 Dicembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notificazione in generale

La Suprema Corte, ritenuto necessario affrontare questioni preliminari in rito di assoluta novità per la giurisprudenza di legittimità, ha disposto la rimessione degli atti al Presidente Titolare di questa per l'eventuale assegnazione al Collegio previsto dal punto 46.2 delle tabelle 2016/2019 della Corte di cassazione, vale a dire al Collegio composto dal Presidente titolare e dai coordinatori delle sottosezioni.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Espropriazione di un bene in comunione legale dei coniugi

06 Dicembre 2019 | di Redazione scientifica

Trib. Viterbo

Espropriazione di beni indivisi

La natura di comunione senza quote della comunione legale dei coniugi comporta che l’espropriazione di un bene in comunione, per crediti personali di uno solo dei coniugi...

Leggi dopo
Giurisprudenza sovranazionale Giurisprudenza sovranazionale

Procedure d’insolvenza e legge applicabile

06 Dicembre 2019 | di Elena D'Alessandro

CGUE

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

L’art. 4 del reg. (CE) n. 1346/2000 del Consiglio, del 29 maggio 2000, relativo alle procedure di insolvenza, quale modificato dal regolamento (CE) n. 788/2008 del Consiglio, del 24 luglio 2008, dev’essere interpretato nel senso che esso non è applicabile...

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Problemi di competenza in materia cautelare

05 Dicembre 2019 | di Lorenzo Balestra

Competenza cautelare

In caso di proposizione di una domanda cautelare in corso di causa, chi è il giudice competente, ai sensi dell’art. 669-quater, qualora il giudice adito per il merito risulti incompetente?

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Spese di lite: i limiti all'applicazione del criterio della compensazione dopo la sentenza n. 77/2018 della Corte costituzionale

05 Dicembre 2019 | di Vito Forte

Cass. civ.

Compensazione delle spese

La questione affrontata dalla Suprema Corte nella pronuncia in esame è la seguente: l'attuale formulazione dell'art. 92, comma 2, c.p.c. così come riformata dall'art. 13, comma 1, del d.l. 12 settembre 2014, n. 132, in che limiti può derogare al criterio della soccombenza di cui all'art. 91 c.p.c. al di fuori dei casi tassativamente previsti dallo stesso?

Leggi dopo
News News

Sommario di cognizione: se il giudice pronuncia per sbaglio sentenza, il termine per l'appello resta quello (breve) previsto per l'ordinanza

05 Dicembre 2019 | di Rosa Villani

Cass. civ.

Termini per l’impugnazione

L’errato nomen iuris di sentenza attribuito al provvedimento conclusivo di merito con cui viene accolta una domanda proposta ai sensi degli artt. 702-bis e ss. c.p.c., all’esito di giudizio interamente svoltosi secondo le regole del procedimento sommario di cognizione, senza che risulti una consapevole scelta del giudice di qualificare diversamente l’azione o di convertire il rito in ordinario, non comporta l’applicazione del termine d’impugnazione di sei mesi, previsto dall’art. 327 c.p.c., restando comunque l’appello soggetto al regime suo proprio di cui all’art. 702-quater c.p.c.

Leggi dopo
Focus Focus

Responsabilità civile dei magistrati e interpretazione della clausola di salvaguardia

04 Dicembre 2019 | di Andrea Maria D'Introno

Responsabilità civile magistrati

Le Sezioni Unite, con la pronuncia n. 11747/2019, hanno stabilito che la clausola di salvaguardia prevista dall'art. 2, comma 2, l. n. 117/1988 deve essere interpretata nel senso di escludere dall'area dell'attività interpretativa insindacabile l'attività logico-ricostruttiva del magistrato precedente all'interpretazione giuridica propriamente detta e che si manifesta: nell'individuazione della disposizione; nell'individuazione degli effetti giuridici; nell'attribuzione di un significato.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La (ir)revocabilità delle decisioni (sull'opposizione ex art. 617 c.p.c.) del giudice dell'esecuzione

04 Dicembre 2019 | di Pasqualina Farina

Trib. Larino

Espropriazione immobiliare

Il tribunale di Larino si è occupato della questione dei rapporti tra reclamabilità (o, più in generale, impugnabilità) e revoca dei provvedimenti emessi nel corso dell'espropriazione forzata.

Leggi dopo
News News

Revoca decreto ingiuntivo: immediato l’obbligo di restituire quanto pagato in esecuzione del provvedimento

04 Dicembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Decreto ingiuntivo (esecuzione provvisoria del)

Nel caso in cui l’adempimento sia conseguenza di un decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo interessato da un provvedimento di revoca, è vero che la sentenza stessa potrebbe disporre le restituzioni, ma ove taccia alla parte è data in ogni caso la possibilità di attivarsi immediatamente per il recupero di quanto indebitamente versato e ciò o reiterando la richiesta di restituzione ovvero con il ricorso ad un’autonoma procedura monitoria.

Leggi dopo
News News

Limiti alla prova testimoniale della transazione: la parola alle Sezioni Unite

03 Dicembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Prova testimoniale

Le difformità di pronunce delle sezioni semplici costituiscono un vero e proprio contrasto di giurisprudenza, che pone problemi di non poco conto che si intrecciano con i diversi argomenti posti a fondamento della soluzione negativa all'ammissibilità della prova per testi ed al regime di efficacia probatoria ad essa collegato, soprattutto quanto alla esistenza o meno di un diverso regime da ricondurre alla previsione legislativa di una forma scritta ad substantiam rispetto a quella ad probationem.

Leggi dopo

Pagine