Homepage

Contrasti giurisprudenziali Contrasti giurisprudenziali

Limiti all'abuso del processo con riferimento alla parcellazione delle pretese creditorie derivanti da un rapporto di durata o complesso

28 Marzo 2017 | di Cesare Trapuzzano

Domanda

Nella giurisprudenza di legittimità si era formato un contrasto in ordine all'estensione della regola di infrazionabilità della domanda anche ai plurimi diritti di credito derivanti dal medesimo rapporto di durata o, comunque, da un rapporto complesso. Nel risolvere il contrasto le Sezioni Unite stabiliscono, in via di principio, la possibile parcellizzazione delle pretese creditorie ricadenti nel medesimo rapporto, salvo che, a fronte dell'iscrizione di tali pretese nell'ambito oggettivo di un possibile giudicato ovvero della loro genesi dallo stesso fatto costitutivo, difetti un interesse obiettivamente valutabile alla tutela processuale frazionata.

Leggi dopo
News News

La ripartizione delle controversie tra sezione ordinaria e specializzata non è questione di competenza

28 Marzo 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Sezioni specializzate in materia di impresa

La ripartizione delle funzioni tra la sezione ordinaria e quella specializzata in materia di impresa del medesimo tribunale non implica l’insorgenza di una questione di competenza, attenendo piuttosto alla distribuzione degli affari giurisdizionali all’interno dello stesso ufficio.

Leggi dopo
News News

Pubblicato in G.U. il regolamento delle camere arbitrali

27 Marzo 2017 | di Redazione scientifica

D.M., 14 febbraio 2017, n. 34.pdf

Procedimento arbitrale

Nella gazzetta Ufficiale n. 70 del 24 marzo 2017 è stato pubblicato il Decreto 14 febbraio 2017, n. 34 recante il «Regolamento sulle modalità di costituzione della camere arbitrali, di conciliazione e degli organismi di risoluzione alternativa delle controversie di cui agli artt. 1, comma 3, e 29, comma 1, lett. n), della legge 31 dicembre 2012, n. 247».

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Negoziazione assistita e conseguenze dei comportamenti ostruzionistici e dilatori delle parti

27 Marzo 2017 | di Vincenza Di Cristofano

Negoziazione assistita in generale

Come comportarsi nel caso in cui si sia verificata l’adesione all’invito a stipulare una convenzione di negoziazione assistita ma una delle parti non assuma in concreto iniziative conciliative ovvero ponga in essere comportamenti dilatori e ostruzionistici?

Leggi dopo
News News

La rinnovazione (erroneamente denominata rettifica) del pignoramento e i suoi effetti

27 Marzo 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Trascrizione del pignoramento

Il creditore procedente che provvede alla rinnovazione dell’intero atto di pignoramento – e non alla mera rettifica degli erronei dati identificativi dell’immobile pignorato - pone in essere un nuovo pignoramento, avente rilievo del tutto autonomo rispetto al pregresso. Pertanto esso ha efficacia nei riguardi dei terzi dal momento della trascrizione del secondo atto.

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Decisione a seguito di trattazione orale

27 Marzo 2017 | di Roberta Metafora

L'art. 281-sexies c.p.c. prevede la possibilità per il giudice di procedere alla decisione dopo la discussione orale della causa, con immediata lettura del dispositivo nella stessa udienza e con contestuale redazione della concisa esposizione delle ragioni di fatto e di diritto della decisione. In tal caso la sentenza si intende pubblicata con la sottoscrizione da parte del giudice del verbale che la contiene.

Leggi dopo
Giurisprudenza sovranazionale Giurisprudenza sovranazionale

Francia: la domanda riconvenzionale nuova è ammissibile in appello

24 Marzo 2017 | di Elena D'Alessandro

Cour de cassation

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

La domanda riconvenzionale proposta per la prima volta in appello è ammissibile, ai sensi dell’art. 564 N.C.P.C., purché...

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Ricorso c.d. straordinario per cassazione

24 Marzo 2017 | di Pasqualina Farina

Contro le sentenze ed i provvedimenti sulla libertà personale, pronunciati dagli organi giurisdizionali, è sempre ammesso ricorso in Cassazione per violazione di legge: in questi termini l'art. 111, comma 7, Cost., disciplina il ricorso «straordinario» davanti alla Suprema Corte e, ad un tempo, lo distingue da quello «ordinario», di cui all'art. 360 c.p.c.

Leggi dopo
News News

La sospensione feriale si applica al giudizio per la declatoria di inefficacia del sequestro conservativo

24 Marzo 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Sospensione feriale

Il procedimento ex art. 669-novies c.p.c., volto alla declatoria di inefficacia di un sequestro conservativo, è un giudizio ordinario a cognizione piena che si definisce con sentenza provvisoriamente esecutiva, soggetto, anche nella fase di impugnazione, alla ordinaria sospensione feriale dei termini processuali prevista dalla l. 7 ottobre 1969, n. 742.

Leggi dopo
News News

Opposizione al decreto di liquidazione dei compensi dell’ausiliario delegato: decide il giudice monocratico

23 Marzo 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Compensi dei consulenti tecnici e degli altri ausiliari

L’inosservanza delle disposizioni sulla composizione monocratica del tribunale legittimato a decidere sull’opposizione al decreto di liquidazione dei compensi degli ausiliari è causa di nullità della decisione.

Leggi dopo

Pagine