Homepage

Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Il ricorso avverso il diniego della protezione internazionale sospende l’efficacia esecutiva dell’ordinanza ex art. 702 ter c.p.c.

23 Febbraio 2017 | di Isabella Piracci

App. Bologna

Riconoscimento della protezione internazionale (semplificazione dei riti)

In tema di protezione internazionale la proposizione del ricorso ex art. 19, d.lgs. n. 150/2001 sospende, nei casi previsti, l'efficacia esecutiva del provvedimento impugnato per tutta la durata del giudizio.

Leggi dopo
News News

Le sorti dell’erronea indicazione nell’atto di citazione del legale rappresentante

23 Febbraio 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Citazione

La domanda erroneamente diretta nei confronti del legale rappresentante non esclude, quando lo stesso sia evocato in giudizio, che la domanda principale possa essere presa in esame dal giudice.

Leggi dopo
Focus Focus

Questioni ancora aperte in tema di competenza delle sezioni specializzate in materia di impresa

23 Febbraio 2017 | di Guido Romano

Sezioni specializzate in materia di impresa

Le sezioni specializzate in materia di imprese costituiscono uffici giudiziari separati: di conseguenza la ripartizione dei casi tra le sezioni ordinarie e specializzate deve essere considerata una questione di competenza per materia. In caso di concorrenza sleale c.d. interferente, la cognizione è radicata presso la sezione specializzata delle imprese ogni qual volta risulti necessario che il giudice verifichi se i comportamenti di concorrenza sleale interferiscono con un diritto di esclusiva connesso all'esercizio del diritto di proprietà industriale o del diritto d'autore. La competenza della sezione specializzata per le imprese si estende alla tutela delle informazioni aziendali solo quando queste possiedano le caratteristiche previste ex art. 98 d. lgs. 30/2005.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Il professionista delegato alla vendita può fissare ai creditori un termine di decadenza per il deposito dei titoli

22 Febbraio 2017 | di Francesco Bartolini

Cass. civ.

Espropriazione immobiliare

Nell'espropriazione immobiliare, legittimamente il progetto di distribuzione, prescinde dalle ragioni di credito per le quali il creditore non abbia prodotto i necessari documenti giustificativi entro il termine a tale scopo fissato dal giudice dell'esecuzione o dal professionista delegato, riferendosi l'eccezionale facoltà prevista dall'art. 566 c.p.c. al solo atto originale di intervento nella procedura e non a tutte le successive attività incombenti ai creditori.

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Chiamata per ordine del giudice

22 Febbraio 2017 | di Lorenzo Balestra

La norma che stabilisce la facoltà di ordinare l'intervento, art. 107 c.p.c., prevede un intervento coatto che provoca, in capo al terzo, l'assunzione della qualità di parte. La partecipazione del terzo sarà unicamente passiva, non essendo possibile che questi possa essere obbligato ad assumere la qualità di attore; il terzo, poi, potrà rimanere contumace.

Leggi dopo
News News

Le Sezioni Unite sulla notifica all’avvocato cancellatosi volontariamente dall’albo: nullità sanabile

22 Febbraio 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notificazione a cura dell’avvocato

La notifica dell’atto di appello eseguita al difensore dell’appellato che, nelle more del decorso del termine per impugnare, si sia volontariamente cancellato dall’albo professionale, non è inesistente, ma nulla per violazione dell’art. 330 comma 1, c.p.c., in quanto indirizzata ad un soggetto non più abilitato a riceverla, atteso che la volontaria cancellazione dall’albo degli avvocati importa per il professionista la simultanea perdita dello ius postulandi tanto nel lato attivo quanto in quello passivo. Tale nullità risulta sanabile, mediante sua rinnovazione o grazie alla volontaria costituzione dell’appellato.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Amministrazione di sostegno: è il giudice tutelare che può privare il beneficiario della capacità di testare

21 Febbraio 2017 | di Redazione scientifica

Trib. Vercelli

Procedimento di amministrazione di sostegno

In materia di amministrazione di sostegno, il beneficiario - capace di agire in relazione al compimento di ogni atto non espressamente precluso dalla legge o dal decreto di nomina (art. 409 c.c.)...

Leggi dopo
Focus Focus

Filtro in appello e impugnazione in Cassazione della sentenza di primo grado: attenzione alle insidie e ai trabocchetti!

21 Febbraio 2017 | di Mauro Di Marzio

Filtro in appello

Tutti i lettori sanno dell'ormai non recentissima novella del giudizio di appello, con cui è stato introdotto e regolato, agli artt. 348-bis e 348-ter c.p.c. il c.d. «filtro», ossia la dichiarazione di inammissibilità con ordinanza dell'impugnazione, quando essa non abbia «una ragionevole probabilità di essere accolta». È in proposito previsto un congegno del tutto eccezionale, che comporta una pluralità di questioni, le quali discendono dall'interazione dei precetti dettati dai citati articoli con la complessiva e speciale disciplina del ricorso per cassazione.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Ricorso monitorio e tentativo obbligatorio di conciliazione sono compatibili?

20 Febbraio 2017 | di Vito Amendolagine

Cass. civ.

Tentativo di conciliazione

Non è conforme a diritto la pronuncia che assoggetta il ricorso monitorio, nelle materie riservate alle competenze dell'AGCOM, al previo esperimento del tentativo obbligatorio di conciliazione.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

I requisiti per una corretta e valida dichiarazione di intesa dell’avvocato affiancante

20 Febbraio 2017 | di Redazione scientifica

Trib. Torino

Procura alle liti in generale

In tema di procura alle liti, la dichiarazione di intesa dell’avvocato affiancante deve soddisfare l’indispensabile requisito della riferibilità dell’atto di intesa ad...

Leggi dopo

Pagine