Homepage

Focus Focus

Il punto sul sequestro conservativo

01 Aprile 2020 | di Caterina Costabile

Sequestro conservativo

Il sequestro conservativo ex art. 671 c.c. costituisce uno dei mezzi di conservazione della garanzia patrimoniale cd. generica del creditore avente la finalità di preservare la fruttuosità dell'esecuzione forzata una volta concluso il giudizio di merito.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La denuncia di successione non vale come primo atto di acquisto anteriore al ventennio antecedente la trascrizione del pignoramento

01 Aprile 2020 | di Sara Caprio

Trib. Santa Maria Capua Vetere

Espropriazione immobiliare

La mancata indicazione da parte del creditore procedente del primo atto di acquisto anteriore al ventennio antecedente la data di trascrizione del pignoramento idoneo a provare l'appartenenza del bene pignorato al debitore esecutato rende incompleta la documentazione ipocatastale. Il giudice dell'esecuzione deve verificare la regolarità della documentazione allegata e se la ritiene incompleta ordina al creditore di integrarla con documenti ulteriori a pena di inefficacia del pignoramento.

Leggi dopo
News News

Il difensore che rivendichi il pagamento dei compensi professionali deve provare tutti i fatti idonei a fondare la propria pretesa

01 Aprile 2020 | di Rosa Villani

Cass. civ.

Compensi degli avvocati

Il difensore che rivendichi in giudizio i compensi professionali per l'attività svolta in favore del proprio cliente deve, oltre ad allegare, anche provare nel corso dell'istruttoria, l'esistenza di tutte le circostanze e fatti costituivi idonei a dimostrare e fondare la pretesa derivante dai diritti dallo stesso azionati.

Leggi dopo
News News

Condanna alle spese e principio della domanda: il Giudice può liquidare un importo superiore rispetto a quello indicato nella nota spese?

31 Marzo 2020 | di Eleonora M. P. Ruggieri

Cass. civ.

Spese del giudizio

La nota spese ex art. 75 disp. att. c.p.c. funge da limite al potere del giudice di liquidazione dei compensi alla parte vittoriosa in quanto, quando la parte presenta la nota spese specificando la somma domandata, il giudice non può attribuire alla parte, a titolo di rimborso delle spese, una somma di entità superiore. Tale valenza vincolante della nota spese permane anche nel caso in cui medio tempore siano stati modificati per legge i parametri cui il giudice è tenuto a fare riferimento, in difetto di una specifica attività della parte interessata.

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Reclamo al collegio

31 Marzo 2020 | di Alessandro Rossi

Di reclamo al collegio si può parlare relativamente alle ipotesi previste agli artt. 178 e 669-ter-decies c.p.c. In entrambi i casi abbiamo un procedimento davanti al collegio, attivato ad istanza di parte e successivo ad un provvedimento del giudice singolo, che culmina con un nuovo provvedimento. Se questi sono i tratti comuni, per il resto le due fattispecie differiscono sensibilmente.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

È consentito sanare in tempi successivi l’atto di citazione con più vizi inerenti alla vocatio in ius, ove rilevati in momenti diversi

31 Marzo 2020 | di Sergio Matteini Chiari

Citazione

La questione giuridica sottoposta alla Corte Suprema di cassazione è stata quella di stabilire se, nel caso in cui un atto di citazione sia affetto da un duplice vizio e la relativa rilevazione avvenga per l’uno nell’immediato e per l’altro in tempo protratto, sia consentito disporre, in tempi diversi, la rinnovazione della citazione oppure, anche se all’ordine di rinnovazione venga dato puntuale seguito in entrambi i casi, debba essere dichiarata l’estinzione del giudizio per esaurimento della possibilità di sanatoria.

Leggi dopo
Focus Focus

Il nuovo rito civile emergenziale di cui all'art. 83, comma 7, lett. h), del d.l. 17 marzo 2020, n. 18: una prima lettura

30 Marzo 2020 | di Roberto Masoni

Trattazione della causa

Il comma 7 della lett. h) dell'art. 83 del d.l. n. 18/2020 ha introdotto una giustificata deroga al principio processuale sull'onere dei difensori di partecipazione alle udienze, pena la cancellazione della causa dal ruolo e successiva estinzione del processo. Il nuovo rito cartolare espressamente prevede lo “svolgimento dell'udienza civile” pur in assenza della fisica presenza dei difensori delle parti, i quali vi partecipano solo figuratamente (con un'evidente fictio), mediante scambio in telematico di note scritte.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Espropriazione presso terzi e regime delle spese del processo esecutivo

30 Marzo 2020 | di Giacinto Parisi

Cass. civ.

Spese (nell’esecuzione forzata)

La Corte di cassazione è tornata ad occuparsi del regime delle spese del processo esecutivo, con particolare riferimento a quelle relative al pagamento dell'imposta versata per la registrazione dell'ordinanza di assegnazione del credito pignorato.

Leggi dopo
News News

Bonus 600 euro e misure a sostegno dei professionisti colpiti dalla crisi: Cassa Forense fa il punto

30 Marzo 2020 | di Redazione scientifica

Avvocato

Cassa Forense fornisce alcuni chiarimenti in merito all’accesso dei professionisti alle misure a sostegno della liquidità, al fondo solidarietà “prima casa” e al fondo centrale di garanzia previsto dal decreto “Cura Italia”. Nel frattempo, in attesa dalla pubblicazione in Gazzetta del decreto che estende il bonus di 600 euro previsto per il mese di marzo, la Cassa annuncia l’avvio delle procedure tecniche per l’invio delle domande.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

La consulenza tecnica preventiva è ammissibile anche quando si controverte sull'an debeatur?

27 Marzo 2020 | di Redazione scientifica

Trib. Ancona

Consulenza tecnica preventiva ai fini della composizione della lite

Il tenore dell’art. 696-bis c.p.c. non consente di delimitare il raggio di applicazione della procedura alle situazioni in cui non vi siano contestazioni da parte del debitore...

Leggi dopo

Pagine