Homepage

La Bussola LA BUSSOLA

Assegnazione (ordinanza di)

21 Novembre 2017 | di Rosaria Giordano

L'ordinanza di assegnazione è il provvedimento mediante il quale, nell'ipotesi di dichiarazione positiva del terzo, viene a compiersi il procedimento di espropriazione presso terzi con il trasferimento al creditore delle somme o dei crediti vantati dal proprio debitore nei confronti del terzo.

Leggi dopo
News News

L’appello non è un mezzo di impugnazione a critica vincolata

21 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Appello (forma dell’)

Gli artt. 342 e 434 c.p.c., nel testo formulato dalla riforma del 2012, vanno interpretati nel senso che l’impugnazione deve contenere una chiara individuazione delle questioni e dei punti contestati dalla sentenza impugnata e, con essi, delle relative doglianze. Tuttavia, in considerazione della permanente natura di revisio prioris instantie del giudizio di appello, è escluso che l’atto di appello debba rivestire particolari forme sacramentali o che debba contenere la redazione di un progetto alternativo di decisione da contrapporre a quella di primo grado.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

I limiti del sindacato del Giudice dell'esecuzione sul provvedimento sospensivo del P.M.

21 Novembre 2017 | di Valentina Baroncini

Cass. civ.

Sospensione dell’esecuzione

Le Sezioni Unite hanno pronunciato un principio di diritto nell'interesse della legge inerente l'inquadramento del rapporto tra l'autorità giudiziaria preposta alla valutazione dei presupposti e dei requisiti per l'elargizione dei benefici previsti dalla normativa a favore dei soggetti vittime di richieste estorsive e di usura e l'autorità giudiziaria investita del processo di esecuzione forzata, cui spetta di adottare il beneficio della sospensione.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Il principio di non contestazione presuppone la specifica allegazione dei fatti da contestare

20 Novembre 2017 | di Cesare Taraschi

Cass. civ.

Disponibilità delle prove

La Cassazione si è pronunciata su due diverse questioni in merito al principio di non contestazione: se lo stesso opera anche in presenza di una generica allegazione dei fatti da contestare e se la specificità dell’allegazione, ove ritenuta necessaria, sia da correlare alle deduzioni contenute negli scritti difensivi o possa desumersi anche dai soli documenti prodotti in giudizio.

Leggi dopo
Focus Focus

Vizi della notificazione a soggetti irreperibili (art. 140 c.p.c.)

20 Novembre 2017 | di Sergio Matteini Chiari


Notificazione a destinatari irreperibili

Gli atti processuali, ivi inclusi gli atti di notificazione, possono essere affetti da «vizi» di varia natura, i cui effetti sono differenti a seconda della relativa gravità. Nei casi di maggiore gravità («inesistenza»), gli atti vengono ritenuti insanabilmente nulli. Viceversa, nei casi di minore gravità («nullità»), i «vizi» vengono ritenuti sanabili a determinate condizioni. La distinzione fra «vizi» della prima e della seconda categoria è sempre stata assai disagevole. Nel focus vengono indicati i criteri idonei a dare soluzione ai relativi problemi, quali individuati da recente intervento delle Sezioni Unite della Corte Suprema di Cassazione e vengono, inoltre, segnalate le fattispecie di più frequente ricorrenza.

Leggi dopo
News News

La domanda di revocazione si propone entro 30 giorni della scoperta del documento decisivo

20 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Revocazione, impugnazione per

L’impugnazione per revocazione deve essere proposta entro trenta giorni dalla data della scoperta dei documenti decisivi che la parte non aveva potuto produrre in giudizio.

Leggi dopo
Giurisprudenza sovranazionale Giurisprudenza sovranazionale

La portata della competenza del Tribunale che ha aperto la procedura di insolvenza

17 Novembre 2017 | di Elena D'Alessandro

CGUE, sez. I, 9 novembre 2017, C‑641-16.pdf

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

L’articolo 3, par. 1, Reg. (CE) n. 1346/2000 del Consiglio del 29 maggio 2000, relativo alle procedure di insolvenza, deve essere interpretato nel senso che non rientra nella competenza del tribunale che ha aperto la procedura di insolvenza un’azione di responsabilità…

Leggi dopo
News News

L’utente che svolge attività su Facebook può rivolgersi al foro del consumatore

17 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Avvocato generale CGUE, conclusioni 14 novembre 2017, C- 498-16.pdf

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

L’Avvocato generale della Corte di Giustizia europea, nelle conclusioni depositate lo scorso 14 novembre, afferma che un utente Facebook, anche se si avvale dei social network per svolgere altre attività come raccolta fondi o pubblicazione di libri, mantiene lo status di consumatore, può quindi rivolgersi al giudice dello Stato membro dove ha il domicilio.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Ammissibilità dell'estromissione tacita dell'alienante nella successione a titolo particolare nel diritto controverso

17 Novembre 2017 | di Cesare Trapuzzano

Cass. civ.

Estromissione

Nella decisione in commento, la Corte di Cassazione ha affrontato la questione della configurabilità o meno nel nostro ordinamento giuridico di una figura autonoma di estromissione tacita.

Leggi dopo
News News

Praticanti avvocati: la partecipazione alla mediazione vale ai fini della pratica?

16 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Avvocato

Il CNF ha risposto al quesito con il quale il COA di Bologna chiedeva se la partecipazione alle riunioni-incontri in sede di mediazione ex d.lgs. n. 28/2010 può essere equiparata alla partecipazione alle udienze in sede giurisdizionale, ai fini della pratica professionale.

Leggi dopo

Pagine